Ministero dell'Istruzione e del Merito  
                  

   

 

 

Opposizione all'utilizzo dati delle spese scolastiche

Si comunica che, a partire dall’anno d’imposta 2022, gli Istituti scolastici sono tenuti ad inviare all’Agenzia delle Entrate una comunicazione contenente i dati relativi alle spese per istruzione scolastica, ricevute dai contribuenti su Pagoinrete - PagoPA, sostenute nell’anno d’imposta precedente.

In tal modo, coloro che hanno sostenuto spese scolastiche e/o hanno effettuato erogazioni liberali a favore della scuola troveranno la spesa già caricata sul proprio 730 Precompilato.

Tuttavia è possibile decidere di non rendere disponibili all’Agenzia delle Entrate i dati relativi a tale spese ed erogazioni e quindi di non farli inserire nella propria dichiarazione precompilata.

L’opposizione all’utilizzo dei dati relativi alle spese scolastiche e alle erogazioni liberali agli istituti scolastici può essere esercitata con le due seguenti modalità.

  1. Comunicando l’opposizione direttamente alla scuola al momento del sostenimento della spesa o comunque entro il 31 dicembre dell’anno in cui la spesa è stata sostenuta
  2. Comunicando l’opposizione all’Agenzia delle Entrate, dal 1° gennaio al 16 marzo dell’anno successivo a quello di sostenimento della spesa, inviando l’apposito modello di richiesta di opposizione-pdf,

insieme alla copia di un documento di identità, via e-mail alla casella di posta elettronica dedicata:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.